Il nostro sito web utilizza cookie.

Cosa fare a Erevan

La capitale dell'Armenia, Yerevan, è una delle più antiche città abitate del mondo. Con il suo clima caldo e soleggiato e le montagne spettacolari, non è difficile capire perché. Ma Yerevan è una città che è rimasta a lungo fuori dal radar del turismo. Avendo trascorso gran parte del ventesimo secolo ben oltre la cortina di ferro, è solo negli ultimi anni che Yerevan ha iniziato ad abbracciare la possibilità di visitatori esterni. Ciò conferisce ad Erevan una sensazione da scoprire che è rara nelle capitali europee. La turbolenta storia dell'Armenia ha plasmato il paese e la sua capitale. La grande architettura sovietica della città è un richiamo impressionante al passato recente. Ma la storia più remota della zona può essere vissuta al Matenadran, la biblioteca nel cuore della città che ospita migliaia di antichi manoscritti greci e armeni. La Fortezza Erebuni è una fortificazione di tremila anni sopravvissuta alle incursioni del tempo insieme agli eserciti che hanno dominato quest'area nei secoli. La Moschea Blu del XVIII secolo è un richiamo dell'Armenia musulmana da prima dell'occupazione sovietica. Ma c'è di più a Yerevan del passato. Mercati all'aperto e festival estivi regalano alla città un'atmosfera inebriante nei mesi caldi. Il cibo armeno è basato su prodotti locali e stagionali che enfatizzano la freschezza. L'Armenia è una delle regioni vinicole più antiche al mondo. E il brandy armeno è tra i migliori che ci siano. Tutto sommato, Yerevan è una gemma poco conosciuta per i turisti da esplorare.