Cosa vedere in Islanda

Un tempo considerata principalmente come uno scalo durante i voli tra Europa e Stati Uniti e viceversa, la Terra del Fuoco e del Ghiaccio si è da allora affermata come una delle, se non la nazione più affascinante per la sua natura dell’emisfero settentrionale, se non addirittura dell’intero pianeta.

Reykjavík detiene il titolo di città più grande della nazione (ed è anche la capitale più settentrionale del mondo), in cui vive la maggior parte della popolazione islandese. Tuttavia, è risaputo che la vera bellezza dell’Islanda si trova al di fuori della città; al di fuori dei confini dalla colorata Reykjavík sarai accolto da costiere spettacolari, imponenti ghiacciai, vulcani intimidatori, spiagge suggestive e viste incontaminate dell’aurora boreale.

Se sei un amante dell’avventura o sei affascinato dalla bellezza di Madre Natura, l’enorme varietà di cose da fare e da vedere in Islanda ti stupirà; garantito!

1 – Passeggia per Reykjavík con un vichingo

tour a piedi, Reykjavík

I tour a piedi per piccoli gruppi di Reykjavík, le cui guide locali sono amichevoli ed esperte, sono un ottimo modo per conoscere tutto sulle persone, le attrazioni e lo stile di vita della capitale più settentrionale del mondo e della sua forte influenza vichinga.

Questi tour ti daranno la possibilità di scoprire la vasta raccolta di leggende mitiche e affascinanti storie di elfi e troll, che li rendono il modo ideale per avere un primo assaggio della cultura e della storia islandese e sgranchirsi le gambe dopo un lungo volo.

2 – Vai a vedere il lago all’interno del cratere di Kerid

Kerid Crater, Islanda

Una delle cose favorite da fare in Islanda e che sta diventando sempre più famosa tra i turisti è una visita al vulcano Kerid, in cui all’interno del cratere si trova un lago vulcanico di 3000 anni. Kerid si trova sul lato meridionale dell’isola, sull’ambita rotta del Cerchio d’Oro (attenzione, sentirai parlare molto spesso del Cerchio d’Oro in questo articolo).

C’è una vasta scelta di tour pre-organizzati al cratere di Kerid che opera dalla città: a seconda del tempo disposizione e del budget, scegli tra viaggi che includono soste ai geyser, alla Laguna Blu o ad una fattoria tipica.

3 – Scatta foto incredibili alla laguna glaciale di Jökulsárlón

Diamond Beach in Islanda

Mentre la Laguna Blu è una delle cose da vedere più famose d’Islanda, non dovresti perderti anche una visita al ghiacciaio di Jökulsárlón; le sue acque saranno anche troppo gelide per farci una nuotata, ma i panorami illimitati e la natura pura circostante sono a dir poco straordinari.

Non troppo lontano da qua troverai anche la striscia di sabbia nera conosciuta come Diamond Beach, il cui contrasto con i frammenti di ghiaccio turchesi rendono questo posto un paradiso per gli appassionati di fotografia.

4 – Immergiti nella fumante Laguna Blu

Laguna Blu, Islanda

Probabilmente le terme naturali più instagrammate del pianeta (anche se Budapest potrebbe avere qualcosa da dire al riguardo), la sorgente termale geotermica della Laguna Blu accoglie quasi 1,3 milioni di visitatori ogni anno.

Anche se è un po’ cara e a volte un po’ sovraffollata, la Laguna Blu è semplicemente un must da fare in Islanda, anche solo per ammirarne la sua bellezza.

Non preoccuparti se non hai un tuo mezzo di trasporto: molte opzioni sono disponibili da Reykjavík.

5 – Immergiti sott’acqua nella Fessura di Silfra

Fessura di Silfra, Islanda

Situate all’interno del Parco Nazionale patrimonio dell’UNESCO di Thingvellir, le Fessure di Silfra sono famose in tutto il mondo tra gli appassionati di immersioni. Perché? Perché è l’unico luogo facilmente accessibile dove puoi immergerti tra le placche tettoniche nordamericane ed europee.

La bellezza e la rarità della zona possono essere apprezzate anche se non sei un sub professionista, grazie ad una vasta scelta di tour per fare snorkeling disponibili anche per principianti.

6 – Spunta l’aurora boreale dalla tua lista dei desideri

Tour dell'aurora boreale, Islanda

Non ci sono scuse: andare ad ammirare l’aurora boreale è una delle cose imperdibili da fare durante la tua vacanza in Islanda, in quanto pochissimi altri posti al mondo possono competere con lo spettacolo di luci abbagliante che è possibile vedere qua.

Con letteralmente centinaia di tour per vedere l’aurora che variano da viaggi veloci di 2 ore fino a itinerari di più notti durante i quali soggiornerai in tranquille cabine sotto le stelle, scegliere l’escursione più adatta per te dovrebbe essere in cima alla lista di cose da fare mentre organizzi la tua prossima avventura in Islanda.

7 – Non perderti il Museo delle Balene d’Islanda

Museo delle balene d'Islanda, Islanda

Tantissime specie diverse di balene nuotano ogni anno nelle uniche acque islandesi (di questo ci occuperemo più avanti), e non c’è posto migliore per conoscerne le loro caratteristiche, i loro comportamenti e il loro ecosistema se non al famoso Museo delle Balene d’Islanda.

Qua avrai la possibilità di ammirare 23 modelli a grandezza naturale che pendono dal soffitto, fare una breve crociera per osservare le balene e immergerti nel paradiso acquatico islandese durante una giornata di divertimento assicurato per tutta la famiglia.

8 – Assapora l’Islanda selvaggia nella penisola di Snæfellsnes

Penisola di Snæfellsnes, Islanda

Protesa per quasi 90 kilometri nell’Oceano Atlantico lungo la costa occidentale della nazione, la penisola di Snæfellsnes è nota per la sua sorprendente varietà di bellezze naturali.

Ciò che rende questo luogo così famoso è la sua alta concentrazione di molte delle meraviglie naturali dell’Islanda. Infatti, in questo (relativamente) piccolo pezzo di terra ci sono spiagge di sabbia dorata, rosa, nera e bianca, il Monte Kirkjufell, il vulcano Snæfellsjökull a dominare l’orizzonte, e molto altro ancora.

Non c’è da sorprendersi se questo posto sia stato soprannominato l’ “Islanda in sintesi”.

9 – Ammira le stalattiti vulcaniche nel tunnel scavato dalla lava di Raufarhólshellir

Tour del tunnel di lava di Raufarhólshellir, Islanda

Situato in posizione strategica a soli 30 minuti dai principali hotel e dalle più famose attrazioni di Reykjavík, la grotta di Raufarhólshellir offre agli amanti dell’avventura la possibilità di esplorare uno dei tunnel scavati dalla lava più lunghi e famosi d’Islanda, che si estende per circa 1400 metri.

È facilmente accessibile tutto l’anno e c’è una vasta gamma di escursioni in piccoli gruppi e tour privati da Reykjavík tra cui scegliere.

10 – Fai un tour della costa meridionale (sul serio, fallo)

Tour della costa meridionale, Islanda

Staremmo qui fino notte se elencassimo tutte le attrazioni degne di nota sulla costa meridionale dell’Islanda. Il paesaggio è aspro e vanta cascate, vulcani da scalare, escursioni sui ghiacciai, acque in cui nuotano le balene, spiagge di sabbia nera, campi di lava e tanto altro ancora.

Fatti un favore: risparmia il tempo che ci vorrebbe per pianificare tutto e stabilire le cose più belle da vedere e prenota semplicemente una giornata sulla costa meridionale o un tour di più giorni. Ti toglierà un grande peso dalle spalle.

11 – Vivi la natura come mai hai fatto prima al Museo Perlan

Museo Perlan, Islanda

Ospitata in quello che un tempo era un silo dell’acqua calda, questa struttura è spesso sottovalutata, ma fu riconvertita in un museo a forma di perla nel 1991 e da allora ha entusiasmato visitatori da tutto il mondo.

Il museo ospita un planetario e una a una serie di mostre interattive. Assolutamente imperdibile è il tunnel di ghiaccio sintetico, ma c’è anche la possibilità di ammirare tutti gli abbaglianti paesaggi islandesi dal ponte di osservazione a 360 gradi.

12 – Sali e scendi dove vuoi ed esplora Reykjavík nel modo più semplice di tutti

tour in autobus, Reykjavik

Se il tempo è prezioso (magari sei solo di passaggio?), il modo migliore per esplorare tutte attrazioni da cartolina di Reykjavík è con un tour in autobus hop-on-hop-off della validità di 24 o 48 ore!

Questo autobus a due piani offre la possibilità di vedere tutte le più famose attrazioni turistiche di Reykjavík, dal porto di Skarfabakki al centro di osservazione delle balene e tutto ciò che c’è in mezzo, senza tralasciare le bellezze naturali dell’Islanda lungo il percorso.

Questi tour sono l’introduzione perfetta alla Terra del Fuoco e del Ghiaccio, in quanto le spiegazioni preregistrate (disponibili in 7 lingue) ti permetteranno di comprendere la storia e il significato di ogni tappa.

13 – Scala la splendida montagna di Landmannalaugar

Tour in montagna di Landmannalaugar, Islanda

Landmannalaugar, che si trova nella splendida Riserva Naturale di Fjallabak, sta rapidamente conquistando l’interesse dei viaggiatori più assidui. Le sue cime color caramello contrapposte al cielo azzurro puro offrono una delle viste più sbalorditive d’Islanda.

I trekking a Landmannalaugar in genere durano circa 4 ore, ma potrai anche scegliere di fare le cose sul serio e rendere il tour un’avventura di più giorni, includendo anche un viaggio al vulcano Hekla.

Ad ogni modo, dopo la faticosa passeggiata, non c’è niente di meglio di un bagno rilassante nelle vicine sorgenti calde geotermiche.

14 – Fai un tour attraverso le grotte nel ghiacciaio di Langjökull

Ghiacciaio Langjökull in Islanda

Langjökull è da anni un’attrazione turistica tra le favorite tra chi decide di trascorrere un’avventura in Islanda ed è anche il secondo ghiacciaio più grande dell’isola.

Una visita guidata attraverso le sue grotte di ghiaccio è un must per gli amanti della natura, così come un’escursione alla cascata Gallfloss, un giro in motoslitta sul ghiacciaio o un bagno nelle sue sorgenti termali naturali.

C’è anche tanto da imparare durante una di queste escursioni e la guida locale ti racconterà molte curiosità sulle attività vulcaniche e tettoniche associate a questo gigantesco ghiacciaio.

15 – Dai un’occhiata ai luoghi iconici del Trono di Spade

Parco nazionale di Thingvellir, Islanda

Che tu sia uno Stark o un Lannister, un tour a tema “Trono di Spade” attraverso lo splendido Parco Nazionale di Thingvellir, dove sono state girate le scene della “Porta insanguinata nella Valle di Arryn”, dovrebbe essere in cima alla tua lista di cose da fare e da vedere in Islanda.

Anche se non sei un fan della serie, la bellezza incontaminata di questo luogo è un motivo sufficiente per visitarlo.

I tour in genere durano circa 8 ore, con partenza e ritorno nello stesso punto e organizzati per facilitare chiunque soggiorni a Reykjavík.

16 – Trascorri una giornata nella Valle Nascosta di Thor Thorsmork

Valle nascosta di Thor Thorsmork, Islanda

La Valle Nascosta di Thor Thorsmork esplode di una bellezza naturale che deve semplicemente essere vista per crederci. Si tratta infatti di una cresta rocciosa racchiusa tra due enormi ghiacciai.

Prendi posto a bordo di una Super Jeep e lascia che la guida del posto ti porti lungo le strade di montagna, guadando fiumi e guidando sui pendii di vulcani mentre ascolti tutti i dettagli sulla storia unica di questa regione.

Indipendentemente dal fatto che tu scelga un tour in cui si guida solo o uno che includa anche un’escursione a piedi, questa esperienza una delle cose più avventurose da fare in Islanda.

17 – Rilassati nella Laguna Segreta

Laguna Segreta, Islanda

Essendo una delle terme calde naturali più antiche del paese, non c’è da meravigliarsi se sempre più turisti di anno in anno sono attratti da questo luogo. Nonostante ciò, rimane comunque una gemma nascosta rispetto alla famosa Laguna Blu di Insta.

Questa piscina naturale, che ha anche un bar e un ristorante in loco, riceve un flusso costante di acqua da diverse sorgenti termali, che la rende il luogo perfetto per rilassare i muscoli dopo alcune giornate impegnative di escursioni e trekking.

Piccolo suggerimento: per un miglior rapporto qualità/prezzo, scegli un tour che includa anche il pranzo a buffet e la visione dell’aurora boreale!

18 – Percorri i sentieri della Grotta di Cristallo nel Parco Nazionale di Vatnajökull…

Parco nazionale di Vatnajökull, Islanda

Situato nel grembo del più grande ghiacciaio d’Europa, il Vatnajökull (che si estende per circa 5200 miglia quadrate) pullula di opportunità per vivere un’avventura epica.

Le escursioni al Parco Nazionale possono consistere di una camminata di 5 ore oppure puoi esplorare (parte del) Vatnajökull nel comfort di un veicolo. Indipendentemente da cose sceglierai, le magnifiche cascate, i colori contrastanti, le enormi grotte di ghiaccio e i resti vulcanici sparsi in tutta l’area rendono il Parco Nazionale di Vatnajökull un must da aggiungere alla lista di cose da fare e da vedere in Islanda.

Tieni a mente: se stai cercando una nuova immagine del profilo da far invidia ai tuoi amici puoi anche assumere un fotografo privato per la giornata

Prenota un’escursione sul ghiacciaio da Skaftafell

Prenota un tour alla Grotta di Cristallo da Jökulsárlón

Indicazioni su Google Maps

19 – …O sorvola il ghiacciaio di Vatnajökull!

Tour del ghiacciaio Vatnajökull in Islanda

Probabilmente una delle attrazioni naturali più impressionanti d’Islanda (e non è che non abbia concorrenza), al Parco Nazionale di Vatnajökull i visitatori possono prendere il volo e ammirare il ghiacciaio in tutto il suo splendore dall’alto.

I voli in elicottero sono tutt’altro che economici, ma puoi davvero dare un prezzo a un’esperienza unica e irripetibile?

20 – Riscaldati nei bagni geotermali di Laugarvatn Fontana

Bagni geotermici di Laugarvatn Fontana, Islanda

Laugarvatn Fontana è una pittoresca cittadina arroccata su un lago lungo il percorso del Cerchio d’Oro ed è sempre stata una famosa attrazione turistica per un motivo ben particolare: le sue rilassanti sorgenti termali.

Poiché i bagni geotermali sono accessibili a tutti, il modo migliore per godere al massimo  della loro serenità è combinarli ad un tour organizzato del Cerchio d’Oro e dell’aurora boreale.

Trasporto, ingresso e tutto il resto vengono organizzati per te e tutto ciò che devi fare è sederti, lasciare che le sorgenti naturali facciano la loro magia e goderti il fatto che sei in vacanza!

21 – Fai un’esperienza selvaggia della riserva naturale di Skaftafell

Riserva naturale di Skaftafell in Islanda

Skaftafell, un’area protetta dedicata alla salvaguardia delle specie naturali che si trova all’interno dei confini del già citato Parco Nazionale di Vatnajökull, pullula di flora e fauna ed è caratterizzata da colori sorprendentemente vivaci in ogni direzione si guardi.

È disponibile una vasta gamma di tour escursionistici a seconda del tempo a disposizione, del budget e del livello di forma fisica; le escursioni vanno da poche ore fino a qualche giorno di durata.

Già che sei in zona, prendi in considerazione di fare una deviazione a Jokulsarlon, una famosa laguna glaciale non troppo lontana da Skaftafell

22 – Ammira la bellezza paesaggistica della cascata di Gullfoss

Cascate Gullfoss, Islanda

Questo è uno dei siti naturali più fotografati del percorso turistico del Cerchio d’Oro, e per una ovvia ragione!

La cascata di Gullfoss, che nasce dal possente fiume Hvítá, si è guadagnata il titolo di “una delle 10 migliori cascate del mondo” (secondo il World of Waterfalls); dobbiamo aggiungere altro?

Oltre al suo magnifico panorama, l’area è anche sede di una serie di percorsi escursionistici e sorgenti termali, a cui il miglior modo per accedervi è prendendo parte un ad tour organizzato.

In più, l’area è anche nota per la produzione di energia sostenibile, quindi potresti imparare un paio di cose sull’argomento durante la giornata!

23 – Vai a fare rafting!

rafting in Islanda

Se sei il tipo di turista che vive dell’adrenalina data degli sport all’aria aperta, non aspettare altro e aggiungi subito il rafting alla tua lista di cose da fare in Islanda!

Il rafting lungo le potenti acque islandesi, sia lungo il fiume Glaciale Occidentale (o West Glacial River) o il fiume Hvítá nel Canyon Gullfoss, promette un’esperienza emozionante quanto bellissima.

Ma l’avventura non finisce qui; a seconda del tour che sceglierai, la giornata potrebbe includere anche un giro in quad attraverso il canyon alla scoperta delle delle acque gelate del Ghiacciaio Est dell’Islanda.

24 – Esplora le meraviglie naturali dell’Islanda al Parco Nazionale di Thingvellir

Tour del Parco Nazionale di Thingvellir, Islanda

Il Parco Nazionale di Thingvellir è una vera gemma nascosta che ospita un lago ricco di fauna selvatica ed un tunnel scavato dalla lava lungo 360 metri noto come la grotta Gjábakkahellir. il Parco è spesso considerato il paese delle meraviglie sottomarino del Circolo d’Oro, dove i turisti possono fare snorkeling o immergersi tra placche tettoniche dell’Eurasia e nordamericane.

A seconda del tuo budget, valuta anche l’idea di abbinare le immersioni subacquee al Parco Nazionale di Thingvellir con un’escursione alla Laguna Blu.

25 – Fai un’escursione al ghiacciaio Solheimajökull

Tour del ghiacciaio Solheimajökull, Islanda

Il ghiacciaio Solheimajökull è una maestosa opera di Madre Natura che da anni attira l’attenzione di migliaia di turisti grazie alle sue magnifiche viste ininterrotte sulle splendide coste islandesi e le potenti cascate che non si fermano mai.

Se ne hai avuto già abbastanza di camminare, perché non prendere in considerazione l’idea di scivolare tra le sue acque in kayak? L’iceberg è in continua evoluzione, quindi non ci saranno mai due viaggi uguali.

Dai un’occhiata ai migliori tour al ghiacciaio Solheimajökull da Vik

26 – Vai a divertirti al rinomato LAVA Center

Centro LAVA in Islanda

C’è un motivo per cui questa incredibile nazione è soprannominata “La Terra del Fuoco e del Ghiaccio”; infatti in Islanda questi elementi contrastanti coesistono per davvero in tutta l’isola.

Per vedere questa realtà in prima persona, non c’è posto migliore del LAVA Center, dove pozze di fango caldo vulcanicamente carbonizzate sono circondate da imponenti ghiacciai.

Sebbene questa sia l’attrazione primaria, il centro vanta anche mostre interattive che illustrano come agiscono i vulcani e i terremoti.

27 – Esplora le grotte naturali del vulcano Thrihnukagigur

Tour dei tunnel del vulcano Thrihnukagigur in Islanda

Un’attività da fare in Islanda unica nel suo genere è una visita al vulcano Thrihnukagigur, dove i visitatori con nervi d’acciaio possono scendere per oltre 100 metri nel cuore del cratere, vedendo (e sentendo) il vulcano da vicino.

Anche se il Thrihnukagigur è inattivo, i vulcani sono naturalmente imprevedibili, quindi andare con una visita guidata è fondamentale. In più, avrai la possibilità di passare attraverso i suoi incredibili tunnel di lava.

28 – Osserva da vicino un geyser in azione

tour dei geyser in Islanda

L’Islanda è una nazione piena di bellezza naturale e di certo non potevano mancare sul suo suolo gli impressionanti geyser.

Queste sorgenti di acqua calda possono spruzzare acqua bollente fino a 70 metri in altezza, creando un incantevole contrasto con i ghiacciati circostanti.

È risaputo che queste “fontane naturali” si possono vedere meglio e da più vicino durante un’escursione al Cerchio d’Oro, durante il quale trasporto è convenientemente organizzato da Reykavik.

29 – Visita la Imagine Peace Tower

Immagina la torre della pace nell'isola di Videy, in Islanda

Situata nell’isola di Videy, l’Imagine Peace Tower è una bellissima opera d’arte concepita nientemeno che dall’artista di fama internazionale Yoko Ono.

La struttura principale in pietra bianca, grazie ad una dettagliata proiezione di luci, abbaglia ogni sera i turisti con regolari spettacoli di luci.

Oltre alla stravaganza visiva, il sito funge anche da messaggio continuo di unità e pace nel mondo, dedicato allo stesso John Lennon.

30 – Fai il bagno nelle sorgenti termali della valle di Reykjadalur

Sorgenti termali della valle di Reykjadalur, Islanda

Situato in posizione strategica a soli 45 km da Reykjavík, il fiume che attraversa la valle di Reykjadalur è una delle attrazioni più eccitanti d’Islanda.

Il posto prende il nome di Valle del Vapore, in quanto centinaia di sorgenti termali sgorgano tra le colline. Con così tante sorgenti naturali tra cui scegliere, ognuno troverà sicuramente quella dalla temperatura ottimale.

Per un’esperienza indimenticabile prendi in considerazione di abbinare le sorgenti termali della valle di Reykjadalur con un’avventure in buggy!

31 – Fai una passeggiata sotto le cascate Skogafoss e Seljalandsfoss

Cascata Seljalandsfoss, Islanda

L’Islanda è tutt’altro che carente in quando a cascate mozzafiato, tuttavia Skogafoss e Seljalandsfoss sono sicuramente due delle più gettonate dell’isola.

Seljalandsfoss, una delle principali attrazioni della costa meridionale, si trova ad un’altezza di circa 60 metri ed è assolutamente mozzafiato. Le passerelle si avventurano fin dietro la cascata, ma fai attenzione: ti bagnerai, quindi porta con te un impermeabile!

Non da meno, a soli 25 minuti di auto, si trova Skogafoss, una tappa obbligatoria per ammirare questa cascata larga 25 metri.

Entrambe queste potenti cascate possono essere viste durante tour organizzati.

32 – Avvista i giganti buoni in un tour di osservazione delle balene

avvistamento balene in Islanda

Le gelide acque islandesi ospitano una vasta gamma di krill e pesci grazie ad un mix unico di correnti fredde e calde che si intrecciano attraverso i suoi stretti fiordi.

Ok… e allora? Beh, questo significa che è un’area incredibilmente ricca di cibo per le balene!

Con circa 23 specie diverse di balene che frequentano queste acque, dal gigantesco capodoglio alla delicata focena, le escursioni dedicate all’osservazione delle balene sono senza dubbio una delle cose più memorabili da fare in Islanda.

I tour di osservazione delle balene partono da Reykjavík, ma sono anche molto famosi nella città settentrionale di Húsavík.

33 – Ammira l’aurora boreale (da una barca)

Crociera per l'aurora boreale in Islanda

Mentre l’aurora danzante può essere vista tutto l’anno, le probabilità sono maggiori durante l’inverno, poiché il fenomeno è più vivido in ambienti sia bui che freddi.

L’aurora boreale è un fenomeno assolutamente da non perdere e milioni di viaggiatori ogni anno si godono lo spettacolo con vista privilegiata a chilometri di distanza da qualsiasi inquinamento luminoso; in altre parole, nel mezzo della baia di Faxafloi a bordo di una barca!

Mentre le escursioni più brevi durano solo un paio d’ore, sono disponibili anche gite di più giorni.

Se possiamo darti un suggerimento, un piumino ti terrà al caldo, ma come la gente del posto confermerà, la chiave è vestirsi a strati. Indossa calze di lana spessa ed evita cotone ed il lino.

34 – Sfreccia per il Circolo d’Oro a bordo di un fuoristrada

tour in jeep, Islanda

Se vuoi spuntare contemporaneamente dalla lista di cose da fare due delle principali attrazioni che l’Islanda ha da offrire, prendi parte ad un tour in fuoristrada al Circolo d’Oro e alla Laguna Blu.

Durante un tour VIP per piccoli gruppi o privati (a seconda del budget) verrai accompagnato alla scoperta di entrambe queste destinazioni iconiche da gente del posto amichevole, per una giornata piena di relax e divertimento.

Mentre gli itinerari differiscono a seconda del tour scelto, molti iniziano l’avventura con una sosta al Parco nazionale di Thingvellir, patrimonio dell’UNESCO, prima di dirigersi verso la Laguna Blu, star dei social media.

35 – Impara ad andare a cavallo tra la natura islandese

tour a cavallo in Islanda

Piccola nozione storica: i cavalli islandesi sono stati lasciati alle intemperie per secoli, quindi sono stati costretti ad adattarsi al clima rigido ed ai paesaggi aspri di questa terra. Di conseguenza, alla fine sono diventati una delle razze di cavalli più potenti al mondo.

Ecco perché i tour a cavallo sono così gettonati; il cavallo può guadare fiumi, scalare montagne e attraversare ghiacciai, il tutto con i turisti sul groppo.

Un’escursione a cavallo è un modo affascinante per esplorare la natura nella stessa maniera in cui gli islandesi fanno da millenni ed è adatto a tutti i livelli di esperienza.

36 – Fai rombare il motore di un quad

tour in quad, Islanda

Mentre ci sono una miriade di modi entusiasmanti per esplorare gli splendidi e diversi paesaggi naturali dell’Islanda (autobus, cavallo, motoslitta, in elicottero o a piedi, per citarne alcuni), pochissime di queste sono versatili e divertenti come il buon vecchio quad.

I tour partono da tutte le principali aree turistiche; i più brevi sono al Picco Reykjavík, ma se aggiungi un paio d’ore puoi andare alla conquista dei Picchi Gemelli, o noleggia il quad per un’intera giornata e viaggia lungo la Costa Sud (inclusa una tappa alla famosa Spiaggia Nera).

37 – Fai sgommate a bordo di una motoslitta

tour in motoslitta, Islanda

Come se gli amanti dell’adrenalina non avessero già abbastanza attività tra cui scegliere, ci sono anche tantissimi tour che offrono esilaranti avventure in motoslitta in tutta l’isola.

Con l’aria fresca e potente che offre un senso di vitalità senza eguali, i partecipanti ad una di queste escursioni possono andare al ghiacciaio Mýrdalsjökull che si trova in cima al Katla, il temuto vulcano subglaciale, o dirigersi verso la cima del ghiacciaio Langjökull o esplorare tantissime altre aree innevate.

La maggior parte delle motoslitte è da due, il che significa che puoi alternare tra andare a tutto gas mentre sei in controllo o goderti le splendide viste sul paesaggio dal retro.

38 – Sorvola i paesaggi islandesi in elicottero

tour in elicottero, Islanda

Ci sono tantissimi tour in elicottero in Islanda tra cui scegliere che variano da un volo in cerchio di un’ora a giorni interi in cui il livello di avventura sale alle stelle.

Alcuni dei voli hanno itinerari precisi e visitano luoghi ben specifici, come portarti alle maggiori attrazioni del Circolo d’Oro, tuttavia alcuni tour offrono una visione più ampia dell’isola, sorvolando su paesaggi aperti e spesso atterrando sula vetta di una montagna per una rapida foto.

39 – Fai stand-up paddleboarding tra i ghiacciai

paddleboarding, Islanda

Che tu stia cercando di conoscere un po’ meglio la capitale islandese o che tu voglia uscire dalla città e galleggiare lungo il Fiordo Dimenticato, una giornata estiva trascorsa facendo stand-up paddleboarding è una giornata ben spesa.

Le escursioni in paddleboarding sono sicure e dal ritmo lento che le rendono adatte per grandi e piccini, e sotto la supervisione di un’esperto istruttore, offrendo una prospettiva diversa (visiva e a livello di esperienza) sulla bellezza incontaminata dell’Islanda.

40 – Scatta foto del profilo al relitto aereo Dakota

Relitto aereo Dakota in Islanda

Se sei alla ricerca dello scatto perfetto per far ingelosire tutti i tour amici sui social media, abbiamo la risposta per te!

Nel 1973, un aereo della Marina degli Stati Uniti ha esaurito il carburante e si è schiantato sulla spiaggia nera di Sólheimasandur in Islanda. Oggi la carcassa dell’aereo è diventato uno delle cose più famose da vedere, diventando particolarmente famoso sui social media grazie al bellissimo paesaggio sullo sfondo.

Sia che tu scelga una gita di un giorno da Reykjavík o un’avventura notturna, vedere il Dakota Plane Wreck è un must da aggiungere alla lista dei desideri.

41 – Fai parapendio sulla splendida Islanda meridionale

parapendio in Islanda

Goditi un’avventura indimenticabile nella Terra del Ghiaccio e del Fuoco durante una giornata nel sud dell’Islanda.

Se decidi di prendere parte ad un tour prestabilito, avrai la possibilità di viaggiare comodamente verso la frastagliata costa meridionale dell’Islanda mentre la guida descrive la geologia unica di ogni morfologia lungo il percorso, tra cui le principali attrazioni naturali come la cascata Skógafoss, il ghiacciaio Sólheimajökull e Mýrdalsjökul.

Il momento clou della giornata è ovviamente il parapendio e avrai la possibilità di farlo nella nazione più bella mai creata da Madre Natura.

42 – Stuzzica le tue papille gustative durante un tour gastronomico

tour gastronomici in Islanda

Attenzione, buongustai! Esplora la vivace scena gastronomica islandese e assaggia alcuni dei piatti più deliziosi dell’isola durante un tour a piedi della durata di tre ore.

Accompagnato da una guida appassionata (e locale), i partecipanti verranno deliziati in alcuni dei migliori ristoranti, bar e mercatini della zona, scoprendo sapori nuovi ad ogni passo.

Assicurati di provare alcuni piatti tradizionali islandesi come lo skyr (un tipo di yogurt) e una ricca ciotola di zuppa di pesce con uova di merluzzo.

43 – Cucina alcuni dei piatti nativi islandesi

corsi di cucina, Islanda

Perché limitarsi a mangiare i piatti portanti della tradizione islandese se puoi anche scoprire come prepararli?

Per ricreare fedelmente i tuoi piatti islandesi preferiti ogni volta che vorrai, immergiti nella cultura culinaria tradizionale della nazione preparando un piatto di portata principale.

Imparerai a stendere l’impasto per il pane di segale fatto in casa e a fare il tuo burro con la panna fresca della fattoria con uno chef del posto che ti insegnerà le basi della cucina islandese; e naturalmente potrai anche assaggiare le tue deliziose creazioni!

44 – Rilassati nelle terme naturali di Krauma

Bagni Krauma in Islanda
Crediti a Krauma

La sorgente termale più potente d’Europa è Deildartunguhver ed è anche la fonte dei tonificanti bagni geotermici di Krauma di cui, anno dopo anno, i turisti stanno scoprendo le proprietà curative uniche.

L’acqua delle terme sgorga ad una temperatura di 100°C, offrendo l’occasione perfetta per rinvigorire quelle gambe stanche dopo alcuni giorni di tour ed di escursioni.

Se stai cercando un luogo per rilassarti ed immergerti nella natura, non c’è posto migliore delle terme naturali di Krauma dove andare.

45 – Esplora il ghiacciaio di Jökuldalur

Valle Jökuldalur in Islanda

Il canyon Stuðlagil è una delle gemme nascoste più mozzafiato d’Islanda.

Qua puoi trascorrere le tue giornate facendo escursioni attraverso la valle e le colonne di roccia basaltica, oppure puoi prenderti una pausa ed esplorare il suo fiume glaciale blu che scorre nella valle di Jökuldalur.

In inverno è anche possibile vedere l’aurora boreale da questa zona remota, ma se vieni in estate potrai vedere il sole di mezzanotte!

46 – Sali sulla famosa chiesa di Hallgrimskirkja

Chiesa Hallgrimskirkja, Islanda

Il Hallgrimskirkja è la chiesa più grande d’Islanda, che svetta su Reykjavík e offre una meravigliosa vista a 360° che è irraggiungibile da nessun’altra parte.

Dall’area di osservazione della chiesa, alta 73 metri, i visitatori possono vedere tutta Reykjavík e le montagne circostanti, mentre si ottengono informazioni su com’è la vita religiosa in Islanda oggi.

47 – Cavalca un buggy attraverso le colline e le valli

tour in buggy, Islanda

Non devi accontentarti di un noioso tour bus o sprecare le tue energie scalando una montagna.

Invece, perché non scegliere un’avventura fuoristrada che ti porta in tutto il famoso Circolo d’Oro islandese?

Anche se infinite, le viste mozzafiato sono quasi garantite, indipendentemente dal tour che scegli, per qualcosa di veramente speciale, unisciti a un’avventura che insegue il sole di mezzanotte.

48 – Incontra adorabili pulcinelle di mare!

le pulcinelle di mare in Islanda

A seconda del periodo dell’anno in cui parti per la baia, agli ospiti viene offerta una giornata piena di uccelli marini, balene, iceberg giganti e l’evento principale: colonie di adorabili pulcinelle di mare!

Viaggiando in uno spazioso catamarano, oltre ad essere trattato con panorami da cartolina dalla partenza all’attracco, imparerai anche tutto sui rari pulcinella di mare, il loro habitat e la loro storia dai naturalisti di bordo.

Le escursioni in genere partono da Reykjavík sono spesso combinate con l’avvistamento di balene.

49 – Vivi l’avventura alla cascata di Glymur

Gita di un giorno alla cascata di Glymur, Islanda

Con viste incredibili in mostra durante il trekking di 7,3 miglia in rotta verso la potente cascata di Glymur, gli ospiti sono regolarmente stupiti da una delle creazioni più belle della natura.

Situata vicino a Pyrill, nell’Islanda occidentale, vicino al fiordo di Hvalfjörður, è meglio accedere alla seconda cascata più alta della nazione con un tour prestabilito che parte da Reykjavík.

Appassionati di avventura, fatevi un favore e aggiungete questa escursione moderata alla lista delle cose da fare.

50 – Scopri tutto quello che c’è da sapere sulla magica aurora boreale

Museo Aurora, Islanda

Prima di avventurarsi nella natura selvaggia per vedere di persona l’aurora boreale, sarebbe saggio dare una sbirciatina e imparare tutto sui fenomeni che presto vedrai da vicino.

Usando la tecnologia multimediale immersiva per portarti l’esperienza dell’aurora boreale (nel comfort di una struttura al coperto), l’Aurora Museum educa sulla storia scientifica delle luci, sulla loro interpretazione come presagi dai tempi antichi fino ad oggi e molto altro ancora.

Ciò che i turisti spesso trovano più prezioso, tuttavia, è il simulatore fotografico dell’aurora boreale: qui, ai visitatori viene insegnato come regolare le impostazioni della fotocamera per catturare al meglio la magia, in modo da non sprecare secondi preziosi quando si è all’aperto.

51 – Cavalca le onde gelide dell’Oceano Atlantico

surfare in Islanda

Fare surf… in Islanda? Non abbiamo fatto nessun errore! Il surf è una delle cose più avventurose e gratificanti da fare in Islanda: quando l’acqua si infrange sulle scogliere vulcaniche e sulle rocce di basalto solleva onde imprevedibili e potenti.

Dal momento che questi fenomeni sono ben diversi dalle tipiche onde che si formano in altri mari, è altamente consigliato fare una lezione con un istruttore professionista. Puoi infatti unirti ad una gita di mezza giornata nella penisola di Reykjanes, vicino a Reykjavík, o tuffarti a capofitto in una spedizione per far surf di più giorni!

Non sei ancora completamente convinto? Guardati il documentario “Under An Arctic Sky” su Netflix!

52 – Bevi con la gente del posto durante un tour dei pub

giro dei pub in Islanda

Una degustazione di birra o un tour dei pub in giro per la città si presentano come le attività perfette per i turisti più mondani per immergersi in una cultura diversa e, ammettiamolo, per sbronzarsi un po’!

Non devi nemmeno avere una vasta conoscenza sulla birra, poiché questi tour ti introdurranno a birre e alcolici unici; qualcosa come 10 diverse birre e 5 liquori locali, per l’esattezza.

Ciliegina sulla torta, gli islandesi sanno sicuramente apprezzare una bella serata di festa dato che la birra è stata in passato vietata in Islanda per ben 74 anni.

53 – Vai alla ricerca dell’indimenticabile spiaggia di sabbia nera di Reynisfjara

Reynisfjara spiaggia di sabbia nera, Islanda

La spiaggia nera di Reynisfjara è stata votata più e più volte come una delle spiagge di sabbia nera più belle del mondo, che sicuramente farà ingelosire tutti i tuoi amici a casa.

La leggenda narra che queste iconiche formazioni rocciose siano in realtà due troll trasformati in pietra dopo un tentativo fallito di tirar fuori una nave dal mare.

Che tu creda o meno alle leggende, quando il cielo sopra Reynisfjara passerà da scuro e nuvoloso a soleggiato nel giro di pochi minuti, lo spettacolo che avrai davanti agli occhi ti lascerà a bocca aperta!

Indicazioni su Google Maps

54 – Ammira con i tuoi stessi occhi l’opera d’arte naturale di Hvítserkur

Hvítserkur in Islanda

Considerato il guardiano dell’Islanda nordoccidentale, il sottovalutato faraglione di Hvítserkur è alto 15 metri e può essere visto da chilometri di distanza. Ma quando finalmente lo vedi da vicino, ti renderai conto che le sue dimensioni sono davvero sbalorditive.

Una menzione speciale va fatta per i gabbiani che nidificano in questa area e che creano una sorta di atmosfera magica quando si librano volo nel cielo.

Indicazioni su Google Maps

55 – Danza sotto le cascate del Canyon Fjadrargljufur

Canyon Fjadrargljufur in Islanda

Fjadrargljufur è un canyon dall’aurea mistica e magica situato sud-est all’affascinante villaggio di Kirkjubæjarklaustur, famoso per alcune delle viste panoramiche più celebri d’Islanda e di cascate che ti lasceranno senza fiato.

Qualche fan della musica pop là fuori? Non dimenticare la macchina fotografica perché qui ci sono molti soggetti da fotografare, resi ancora più iconici grazie al video della hit “I’ll Show You” di Justin Bieber che è stato girato proprio in questa location.

Indicazioni su Google Maps

56 – Vai ad ammirare l’enorme geyser Strokkur mentre erutta

Geyser Strokkur in Islanda

Uno dei geyser più attivi in Islanda, e sicuramente il più famoso è lo Strokkur, e andarlo a vedere in tutta la sua maestosità sarà una esperienza a dir poco indimenticabile.

Nelle vicinanze si trova anche il Grande Geyser, da cui tutti gli altri geyser nel mondo hanno preso il nome, che però è inattivo da un po’ di tempo, rendendo il vicino Strokkur il protagonista assoluto dello show.

Con eruzioni regolari ogni cinque o dieci minuti che gettano acqua tra i quindici e i venti metri di altezza, con picchi oltre i quaranta metri, è semplicemente uno spettacolo da non perdere.

Indicazioni per il geyser Strokkur su Google Maps

57 – Visita l’Artic Henge

Arctic Henge, Islanda

Appena fuori dal remoto villaggio di Palokkál si trova un enorme orologio solare formato da un cerchio di pietre sulla cima di una collina, che ricorda tantissimo la famosa Stonehenge del Regno Unito.

L’Henge fu progettato sia come monumento alle credenze pagane norrene che come osservatorio scientifico (una volta completato) e la struttura mira a portare i visitatori in un viaggio indietro nel tempo.

Se sei alla ricerca di intrigo e spiritualità, e non solo di un selfie, dai un’occhiata a questo posto.

Indicazioni su Google Maps

58 – Passeggia lungo la spiaggia nera di Reynisfjara

Tour della spiaggia di Reynisfjara in Islanda

Situato nel punto più meridionale dell’isola islandese si trova Vík, un piccolo villaggio rinomato per la sua pittoresca spiaggia di sabbia nera.

La spiaggia di Reynisfjara è considerata una delle spiagge non tropicali più belle del mondo ed è diventata una destinazione molto gettonata negli ultimi anni grazie a Instagram.

La spiaggia è incantevole di giorno, ma di notte sotto le luci dell’aurora boreale scintillante si trasforma in un dipinto di eleganza unica.

Indicazioni su Google Maps

59 – Guarda l’eruzione del feroce vulcano Fagradalsfjall

Eruzione del vulcano Fagradalsfjall, Islanda

Dopo essere rimasto inattivo per 800 anni, il vulcano Fagradalsfjall è tornato attivo da mesi e, all’improvviso, è diventato una calamita per i turisti!

Quando entra in azione e sputa lava fresca, questa fontana infuocata attira ogni giorno centinaia di viaggiatori felici nonostante gli avvertimenti sul possibile pericolo dovuto alle emissioni tossiche.

Se hai intenzione di visitare Fagradalsfjall, assicurati di mantenere una certa distanza di sicurezza.

Indicazioni su Google Maps

60 – Esplora il mistico parco nazionale Snæfellsjökull

Parco nazionale di Snæfellsjökull, Islanda

Snæfellsjökull è un vulcano ricoperto da un ghiacciaio che si trova sulla punta dell’omonima penisola islandese, all’interno di uno dei tre parchi nazionali della nazione, e offre paesaggi a dir poco magici (ma siamo onesti, lo stesso vale per il resto dell’Islanda!).

Snæfellsjökull è considerato da secoli un antico luogo di potere.

Oltre al fascino della natura qua potrai anche incontrare la gente del posto, che è molto superstiziosa, e immergerti in conversazioni su misticismo, energia e mistero; Snæfellsjökull è considerato da secoli un’antica fonte di potere, perciò è protagonista di affascinanti storie e leggende.

Indicazioni su Google Maps

61 – Sali fino alla “porta dell’inferno”

Vulcano Hekla, Islanda

Il vulcano Hekla, che si trova nel cuore dell’Islanda, è conosciuto per le sue imprevedibili e potenti eruzioni, attraendo ogni anno tantissimi turisti che si avventurano lungo i tantissimi e indimenticabili sentieri escursionistici sui suoi pendii.

La Porta dell’Inferno ha recentemente eruttata circa trenta volte, ma è ancora (fortunatamente) considerata sicura da visitare.

Indicazioni su Google Maps

62 – Vai alla conquista del vulcano Eyjafjallajökull

Vulcano Eyjafjallajökull, Islanda

Il vulcano glaciale (esatto, fuoco e ghiaccio) di Eyjafjallajökull è famoso in tutto il mondo e raggiunge un’altezza di 1651 metri.

Mentre fare trekking fino alla cima non è proprio come fare una passeggiata al parco, arrivare fino in vetta vale sicuramente la pena, grazie alle viste di mare scintillante in ogni direzione si guardi.

Indicazioni su Google Maps

63 – Visita Selfoss, situato nel Circolo d’Oro

Selfoss Geyser, Islanda

Un’altra attrazione di successo all’interno dei confini del Cerchio d’Oro è il geyser Selfoss, a circa 90 minuti da Reykjavík, dove potrai vedere con i tuoi stessi occhi la straordinaria potenza di Madre Natura.

Le eruzioni sono regolari e iniziano con un po’ d’acqua gorgogliare fuori dal geyser in piccoli zampilli, per poi progredire fino a pieni getti di vapore ogni 4-8 minuti.

Suggeriamo di ammira il geyser da lontano: avvicinarsi troppo alla sorgente riscaldata può essere rischioso!

64 – Visita la possente cascata Godafoss

Cascate Godafoss, Islanda

Conosciute come le “Cascate del Niagara d’Islanda”, le cascate di Goðafoss offrono panorami da cartolina che ti lasceranno senza fiato.

Le cascate sono situate a circa 200 metri sul livello del mare e le loro acque provengono da ghiacciai in disgelo che scorrono attraverso la sua stretta gola in un profondo burrone sottostante, e poi verso lo scintillante lago Þingvallavatn dietro l’angolo.

Essendo Goðafoss l’insediamento più popoloso della nazione al di fuori di Reykjavík, questo posto rappresenta un’ottima sosta per qualsiasi avventura in Islanda.

Indicazioni su Google Maps

65 – Scopri la storia dei coloni vichinghi e delle inondazioni glaciali al Museo nazionale islandese

Museo Nazionale d'Islanda
Crediti al Museo Nazionale d’Islanda

Come ormai tutti sappiamo, l’Islanda è una terra di intrighi e stupore la cui storia fu scritta da vichinghi, faide feroci, eruzioni vulcaniche e inondazioni dovute allo scioglimento di ghiacciai.

Mentre da un lato non mancano i paesaggi pittoreschi, la nazione e la sua gente vantano anche racconti che mettono in risalto la loro capacità di sopravvivenza e adattamento attraverso i secoli.

Non c’è modo migliore per vivere il lato più culturale d’Islanda se non visitando il Museo Nazionale d’Islanda, che raccoglie tra le sue mura oltre 400 anni di storia affascinante.

66 – Visita la parte nord-est dell’isola e fai sosta sotto la cascata più potente d’Europa

Cascata Dettifoss in Islanda

La cascata di Dettifoss è uno spettacolo impressionante in ogni senso della parola grazie ai suoi 44 metri di caduta libera ed è ampiamente conosciuta come la cascata più affascinante dell’intera isola principale.

Di certo, non ne mancano di cascate massicce in Islanda, ma poche possono competere con la potenza di Dettifoss; si dice infatti che non ci sia cascata più forte in tutta Europa!

Se non soffri di vertigini, vai sulla parte più alta di questa caduta e guarda verso il basso.

Indicazioni per Dettifoss su Google Maps

67 – Fai un bagno naturale sul set di Game of Thrones

Grotta di Grjotagja in Islanda

Le terme naturali di Mývatn sono formate da una splendida serie di piscine calde naturali e bagni di vapore, che si trovano nelle vicinanze del Lago Myvatn.

Se sei un fanatico del relax passa semplicemente tutto la giornata a guadare nelle sorgenti termali. Se sei un fan sfegatato de Il Trono di Spade assicurati di ricavare un po’ di tempo per un altra attrazione nelle vicinanze, la grotta termale di Grjótagjá, che fu utilizzata come set nella serie.

68 – Torna indietro nel tempo al Settlement ExhibitionMostra degli insediamenti in Islanda

Il Settlement Exhibition, noto in islandese come Landnámssýningin, è una moderna esibizione interattiva sugli insediamenti avvenuti in Islanda e costruito sulle rovine di un’antica casa vichinga.

Il museo è spesso trascurato dalla maggior parte dei turisti, tuttavia vi sono in mostra incredibili reliquie di Aðalstræti che risalgono a prima dell’871, inclusi i resti di una casa tipica del X secolo e un centinaio di manufatti che mostrano come appariva l’Islanda 1000 anni fa.

69 – Rilassati nelle calde acque del fiume Reykjadalur

Tour del fiume Reykjadalur, Islanda

Le piscine geotermiche sono un paradiso in terra per coloro che cercano di sfuggire al freddo (e in Islanda, credeteci, non mancano le giornate gelide).

Se il freddo ti è entrato nelle ossa e non sai più come rimediare, Reykjadalur è la risposta! Questa oasi naturale è stata utilizzata per decenni dalla gente del posto per curarsi e rilassarsi ed è soprattutto conosciuta per il suo fiume naturalmente riscaldato, dove gli escursionisti possono trovare l’acqua calda che sgorga da dozzine di sorgenti naturali sulle colline.

A seconda di quanto caldo vuoi che sia il tuo bagno, troverai c’è una scelta infinita di piscine naturali più o meno caldo mentre risali o scendi lungo il fiume!

Indicazioni su Google Maps

70 – Dai un’occhiata alle Turf House islandesi

case in torba, Islanda

Da secoli le Turf House Islandesi, conosciute anche come “Tetti Verdi”, sono il simbolo dell’Islanda. Queste graziose dimore sono semi-interrate e ricoperte d’erba e non sono troppo diverse dalle case degli Hobbit del Signore degli Anelli.

La casa dal tetto verde di Bustarfell, a est dell’Isola, è una delle Turf House meglio conservate del paese, tuttavia, puoi vederne una manciata anche vicino allo Skogar Museum (che merita una visita a sé stante).

71 – Scopri i giganti gentili al Museo delle Balene di Húsavík

Museo delle balene Húsavík in Islanda

Il Museo delle Balene di Húsavík è l’unica grande mostra di balene d’Islanda e durante una visita potrai immergerti in una storia che attraversa secoli e secoli.

Dalle pratiche di caccia utilizzate dai nostri antenati fino ai metodi di pesca ecologici odierni, il museo fa un ottimo lavoro nel mostrare la storia e l’evoluzione delle balene, le loro relazioni con la gente del posto e le più ampie tradizioni islandesi.

Per un’esperienza di apprendimento senza eguali che coinvolga grandi e piccini, non puoi di certo saltare una visita a questo interessante museo.

72 – Ammira una nave vichinga originale al Viking World

Mondo vichingo, Islanda
Crediti a Viking World

L’affascinante mostra del Viking World, o Mondo Vichingo, fa luce su ciò che gli esploratori Norvegesi potrebbero aver incontrato quando si sono avventurati secoli fa nel territori ancora sconosciuti dell’Islanda, rendendo questo museo un must da vedere per gli appassionati di mare e di storia.

Mentre visiti il museo avrai anche possibilità di vedere il Vichingo Islandese, una riproduzione di una nave vichinga Íslendingur (islandese). Sebbene questo sia uno stereotipo, il Vichingo Islandese si basa su scoperte vere: i Vichinghi, infatti, erano un popolo che prosperava nell’esplorazione e nella scoperta, quindi è più che appropriato che la nave sia stata ricreata in modo tale che possa essere ammirata dai visitatori del museo.

Suggeriamo di acquista i biglietti per il Viking World online per avere uno sconto del 10%.

73 – Vai ad ammirare la bellezza del Sun Voyager

Sun Voyager in Islanda

Il Sun Voyager, situato sulla strada Sæbraut, in riva al mare nel centro di Reykjavík, è una grande scultura in acciaio inossidabile che riflette la luce del sole in modo intrigante e che ti lascerà piacevolmente sorpreso.

Rendendo omaggio alle navi vichinghe, l’opera è sicuramente considerata sia dalla gente del posto che dai turisti come una delle cose più famose da vedere in Islanda.

Sun Voyager su Google Maps

74 – Passeggia attorno ad un arco naturale

Penisola di Dyrhólaey, Islanda

Grazie alla sua indiscussa tranquillità, la penisola di Dyrhólaey è considerata uno dei luoghi più panoramici dell’Emisfero Nord.

Durante la tua visita, potrai camminare lungo la passeggiata di circa 120 metri, ammirando il vecchio faro lungo la strada, mentre rari uccelli spiccano il volo attorno a te.

La principale cosa da vedere della penisola, tuttavia, è il suo arco naturale: formato nel corso dei secoli dall’erosione della roccia per via dell’acqua, questo arco naturale è un soggetto fotografico incredibile!

Indicazioni su Google Maps

75 – Fai un bagno nelle terme di montagna

Sentiero Laugavegur in Islanda

Una delle cose più epiche da fare in Islanda in quanto ad escursioni è sicuramente il sentiero Laugavegur, un cammino di 55 km attraverso l’entroterra meridionale della nazione.

Per percorrere il sentiero avrai bisogno di uno zaino impermeabile e scarpe robuste poiché camminerai tra sorgenti termali naturali, passando per la landa vulcanica di Landmannalaugar e la valle dell’altopiano di Þórsmörk.

Assicurati anche di avere una fotocamera a portata di mano! Dalle colline di riolite striate di ghiaia arancione, deserti di sabbia nera e imponenti calotte di ghiaccio turchesi, i colori che incontrerai lungo il percorso sono straordinari.

76 – Fai un breve viaggio a Krýsuvík

Krýsuvík in Islanda

L’area geotermica di Krýsuvík è caraterizzata da un paesaggio ribollente e spumeggiante, in quanto le sorgenti termali e le sorgenti fumanti sono ovunque.

La terra qui è stata macchiata da minerali che si sono riversati dai geyser, creando un arcobaleno di colori esteticamente gradevole su tutto il terreno.

Situato a soli 35 km da Reykjavík, Krýsuvík è delineato da passerelle accuratamente posizionate per evitare il terreno pericoloso e si tratta di una gita giornaliera che si più fare dalla capitale in maniera comoda e sicura con tutta la famiglia.

Indicazioni su Google Maps

77 – Visita le Cascate Nere

Cascata Svartifoss, Islanda

Le cascata di Svartifoss, meglio conosciuta come le intimidatorie “Cascate Nere”, sono un’attrazione naturale di grande effetto che si trovano in cima a colonne esagonali di basalto che sono state tagliate attraverso bellissime rocce laviche formate durante le eruzioni vulcaniche migliaia di anni fa.

Queste meraviglie naturali sono circondate da ghiacciai e numerosi sentieri degni di nota che le rendono un’imperdibile luogo da vedere durante la tua vacanza in Islanda.

Indicazioni per le Cascate Nere su Google Maps

78 – Scopri i segreti della speleologia nella grotta di Vatnshellir

Grotta di Vatnshellir in Islanda

Il Parco Nazionale Snæfellsjökull vanta numerose attrazioni naturali impressionanti e la grotta di Vatnshellir, scavata dalla lava circa 8.000 anni fa, non fa eccezione.

Durante le visite guidate da amichevoli ed esperte guide del posto verrai condotto lungo sentieri di roccia fusa circondati da stalattiti che pendono dai soffitti e formazioni di ghiaccio che sporgono dalle pareti!

Indicazioni su Google Maps

79 – Attraversa Il Ponte Tra i Due Continenti

Il ponte tra i continenti in Islanda

Anche se non troverai nessun troll sotto questo ponte (magari un vichingo, chissà?), questo fenomeno geologico si trova in cima alla spaccatura medio-atlantica, una gigantesca fessura dove le placche tettoniche nordamericane ed eurasiatiche si incontrano.

A meno che tu non sia troppo terrorizzato dall’altezza, percorrere questa passerella di 15 metri è una delle cose imperdibili da fare in Islanda.

Indicazioni su Google Maps

80 – Fai una passeggia lungo le scogliere di Reynisdrangar

Le scogliere di Reynisdrangar in Islanda

Le formazioni di Reynisdrangar sono un’affascinante area dell’Islanda caratterizzata da imponenti scogliere rocciose, tutte create naturalmente nel tempo dall’erosione del basalto.

Se sei abbastanza coraggioso potrai avventurarti su queste scogliere e osservare da vicino le foche che nuotano nelle gelide acque circostanti, dopodiché potrai fare una passeggiata nella vicina spiaggia, andare a caccia di geyser o passeggiare lungo la sabbia nera alla ricerca di scintillanti rocce ricche di silice.

Indicazioni su Google Maps

81 – Dai un’occhiata al Museo Marittimo di Reykjavík

Museo Marittimo di Reykjavík, Islanda

Il Museo Marittimo di Reykjavík è un must da vedere per dagli appassionati di storia e di pesca, in quanto i visitatori potranno imparare tutto sui processi di pesca locali (moderni e tradizionali).

Inoltre, ci sono un sacco di immagini, sculture e mostre interattive che si immergono nella cultura islandese ed esplorano il tumultuoso rapporto che l’Islanda ha con l’onnipotente mare circostante.

82 – Scatta un selfie con indosso un costume da vichingo

Museo della Saga di Reykjavik, Islanda

Il Museo della Saga di Reykjavík è l’unico museo in Islanda che racconta la storia e le leggende dei primi coloni islandesi attraverso inquietanti modelli in silicone resi ancora più intensi dai tonfi delle asce e dalle urla (preregistrate) da far rizzare i capelli.

Dopo aver esplorato il museo accompagnato da una spiegazione registrata e disponibile in diverse lingue, potrai anche scattarti una foto indossando un costume da vichingo, per poi prendere posto in prima fila per la proiezione di un documentario esclusivo su come è nato questo luogo affascinante.

83 – Fai il viaggio verso l’affascinante cascata di Brúarfoss

Cascata Brúarfoss, Islanda

Brúarfoss è una cascata relativamente piccola, ma molto famosa per il suo antico ponte in pietra naturale che fu tragicamente distrutto circa 400 anni fa.

Ciononostante, le cascate sono ancora oggi un must da vedere in Islanda e nonostante non siano grandissime, sono incredibilmente belle. Basta dire che la gente del posto spesso lo etichetta come “la cascata più blu dell’Islanda”!

Brúarfoss è situato a circa un’ora e venti minuti a est di Reykjavík e ci sono una miriade di tour operator disposti ad accompagnarti.

Indicazioni su Google Maps

84 – Fai un’escursione fino alla cascata isolata di Gljúfrabúi

Cascata Gljúfrabúi in Islanda

Gljúfrabúi si trova nella regione di Hamragarðar, nel sud dell’Islanda, ed è una vera gemma nascosta formata da una meravigliosa cascata, che non è visibile dal principale sentiero turistico, ma solo con un’escursione dedicata,

L’escursione in questione richiede di guadare le acque poco profonde del torrente per circa 500 metri con nient’altro che verde e natura tutt’attorno a te.

Considerando che le cascate di Gljúfrabúi sono vicinissime alle cascate Seljalandsfoss (più famose e più grandi) entrambe rappresentano le escursioni perfette per una giornata di esplorazione a tema cascata.

Indicazioni su Google Maps

85 – Rilassati nei migliori giardini botanici d’Islanda

Giardini botanici di Akureyri in Islanda

Se hai bisogno di una pausa dal trambusto di Reykjavík senza avventurarti troppo lontano dal centro cittadino, recati presso gli stimati Giardini Botanici di Akureyri.

Questo è uno dei luogo preferito dai visitatori, dove le piante sono di un verde brillante, l’atmosfera è calma e ci sono anche molti vecchi edifici che vale la pena esplorare.

86 – Vivi l’eruzione di un vulcano proprio sotto ai tuoi occhi!

Spettacolo di lava islandese, Islanda

Sapevi che in Island puoi avvicinarti a pochi centimetri da vera lava che scorre? Il tutto in uno spazio sicuro, controllato e appositamente creato per i turisti, ovviamente.

Questo affascinante spettacolo di lava rappresenta un’attività perfetta per grandi e piccini in quanto puoi unire divertimento e didattica ammirando onde su onde di lava che si riversano sul bordo del cratere.

A differenza della maggior parte delle attività in questo elenco, questo posto non si trova a Reykjavík, ma nel cuore di Vík, un piccolo villaggio che circondato da vulcani, ghiacciai e spiagge di sabbia nera.

87 – Lasciati la folla di turisti alle spalle e visita i fiordi occidentali

Isafjordur nei fiordi occidentali, Islanda

I fiordi della parte occidentali dell’isola sono accessibili solo nei mesi estivi e quindi sono una regione spesso trascurata dalla maggior parte dei turisti, ma che sicuramente vale la pena vedere giacche ti trovi in Islanda.

Mentre esplori questa bellissima area dell’isola puoi ammirare le pulcinelle di mare che riposano sulle scogliere di Látrabjarg per un po’ di birdwatching o camminare sulle pittoresche sabbie rosa di Rauðasandur.

Per visitare i fiordi occidentali puoi noleggiare un’auto o partecipare ad un tour organizzato. In ogni caso, assicurati di aggiungere questo posto dall’elenco delle cose da vedere in Islanda.

Indicazioni su Google Maps

88 – Trascorri una giornata a Dynjandi

Cascata Dynjandi in Islanda

Dynjandi è un’altra cascata islandese degna di nota che produce un’eco ininterrotto di acqua impetuosa che è tanto potente quanto rilassante da ascoltare.

Soprannominato “Il gioiello dei fiordi occidentali”, il modo migliore per vivere questo meraviglioso paesaggio è fare un’escursione della regione e dell’altopiano alla base di questo tesoro naturale alto 100 metri.

Indicazioni su Google Maps

89 – Avvera il sogno di campeggiare in Islanda a Hornbjarg

Hornbjarg, riserva naturale di Hornstrandir, Islanda

Il trekking e il campeggio a Hornbjarg (che si trova nella riserva naturale di Hornstrandir nel nord-ovest dell’Islanda) sono le attività per eccellenza che tutti gli amanti della natura dovrebbero assolutamente fare in Islanda.

É difficile non notare cosa rende la riserva naturale di Hornbjarg così incredibile; le imponenti scogliere in cima alla camminata sono ricoperte da prati lussureggianti e da circa 260 diverse specie di piante locali in fiore.

Ma c’è di più della semplice flora. Il divieto totale di caccia nella zona ha reso le adorabili volpi artiche piuttosto attratte dai campeggiatori, creando opportunità per incontri indimenticabili.

Indicazioni su Google Maps

90 – Festeggia l’estate sulla spiaggia rosa di Rauðasandur

La spiaggia rosa di Rauðasandur in Islanda

La spiaggia di Rauðasandur, meglio conosciuta tra i turisti come Red Sands Beach, è una magica area dell’Islanda remota ricoperta di sabbie dorate e rosa create da milioni di minuscole conchiglie frantumate nel corso dei secoli.

I colori di questa spiaggia rappresentano un gradito cambio rispetto alla varietà di spiagge di sabbia nera che si trovano in tutto il resto del paese e rappresenta un chiaro segnale della vibrante varietà di colori e paesaggi Islandesi.

Se ti piace fare birdwatching, punta dritto verso le alte scogliere che ospitano milioni di uccelli marini.

Indicazioni su Google Maps

91 – Vai ad ammirare le profonde gole dell’Ásbyrgi Canyon

Canyon Asbyrgi a Jokulsargljufur, Islanda

La versione islandese del Grand Canyon è il vasto canyon di Ásbyrgi che assume la forma di ferro di cavallo e si estende per più di un chilometro, scendendo a circa 100 metri di profondità nella lussureggiante valle alberata sottostante.

Situato a Oxarfjordur come parte del più grande canyon Jökulsárgljúfur, questo posto deve davvero essere visto per rendersi conto della sua magnificenza e per capire appieno il suo soprannome di “Rifugio degli Dei”.

Indicazioni su Google Maps

92 – Vai prenderti una meritata ricompensa al birrificio Olgerdin

Birrificio Olgerdin in Islanda

Dopo giorni, se non settimane di escursioni, avventure ed esplorazioni possiamo tranquillamente dire che ti sei guadagnato un drink o due!

Non c’è posto migliore del Birrificio Olgerdin per assaggiare tutte le migliori birre locali, in quanto stiamo parlando niente che di meno del più antico birrificio d’Islanda e in funzione dal 1913, anno in cui ha iniziato a trasformare le pure acque islandesi in deliziose birre.

93 – Vai alla scoperta della grotta lavica di Leiðarendi

Fine della grotta lavica, Islanda

La grotta scavata dalla lava di Leiðarendi sembra uscita da una galleria d’arte in quanto ricca di formazioni di lava multicolori, stalattiti e formazioni rocciose uniche che la rendono un’innegabile meraviglia sotterranea.

La grotta si trova in un campo di lava vicino a Bláfjöll, a soli 25 minuti di auto dalle principali attrazioni di Reykjavík ed è sempre frequentata da molti turisti.

Indicazioni su Google Maps

94 – Trascorri una giornata nella penisola di Stokksnes

Penisola di Stokksnes, Islanda

La penisola di Stokksnes è soprattutto conosciuta come il luogo dove sorge la famosissima e bellissima montagna Vestrahorn, ma c’è dell’altro; tutta la regione infatti pullula di bellezze naturali, colori vivaci e spettacolari spiagge di sabbia nera.

La piccola penisola si trova sulla costa orientale dell’Islanda e, sebbene è molto gettonata da tutti i viaggiatori, è un paradiso particolarmente per i fotografi.

Indicazioni su Google Maps

95 – Vai a scattare una foto di Kirkjufell

Kirkjufell, Islanda

Kirkjufell sembra uscita da Avatar o da un film di fantascienza e si dice che sia la montagna più fotografata del paese; basta un veloce sguardo al suo fascino per capire il perché.

Il picco dalla forma distinta si trova sulla costa settentrionale della penisola islandese di Snæfellsnes, a due passi dalla vicina città di Grundarfjörður.

Indicazioni su Google Maps

96 – Sbaffati uno o due hot dog islandesi

Bæjarins Beztu Pylsur, i migliori hot dog in Islanda

Dopo tutti questi giorni trascorsi ad esplorare e fare camminate sarai sicuramente affamato e se c’è un piatto tipico in Islanda che è diventato davvero iconico è l’hot dog.

Con un sapore nettamente diverso da quelli americani, gli hot dog islandesi sono fatti principalmente di carne di agnello islandese cresciuto al pascolo e mescolato con un po’ di manzo e maiale (è un hot dog, dopo tutto).

Non sai dove mangiare? Dirigiti verso il tranquillo stand di hot dog Bæjarins Beztu Pylsur nel centro di Reykjavík per quello che è famoso come “il migliori hot dog in città”.

97 – Prendi biglietti per uno spettacolo alla Sala da Concert e Centro Conferenze Harpa

Sala concerti e centro conferenze Harpa in Islanda

Visto che sei in città per uno spuntino, perché non assistere ad uno spettacolo alla Sala da Concerto Harpa o vedere cosa succede nell’adiacente Centro Congressi?

La struttura multifunzionale ospita regolarmente l’Orchestra Sinfonica Islandese e spettacoli dell’Opera islandese. Se niente di tutto ciò stuzzica la tua curiosità, controlla il sito Web poiché una serie di eventi unici vengono periodicamente organizzati anche nella sala coperta di vetro.

98 – Fai un tour guidato del Circolo d’Oro

Circolo d'Oro, Islanda

L’abbiamo menzionato di sfuggita più e più volte in questo articolo, tuttavia, l’iconico Golden Circle è degno di essere approfondito.

Il Cerchio d’Oro, o Circolo d’Oro, è un itinerario turistiche che copre una parte significativa del sud dell’Islanda, che lo rendono una delle attività preferito dai turisti, poiché include luoghi imperdibili come la cascata Gullfoss, il campo geotermico di Geysir e le scogliere rocciose del Parco Nazionale di Thingvellir.

Con una vasta scelta di tour ed escursioni adatti ad ogni budget e livello di fitness, il Cerchio d’Oro e una delle cose assolutamente da fare durante la tua vacanza in Islanda.

99 – Dormi sotto le stelle (e l’aurora) campeggiando per la notte

campeggio sotto l'aurora boreale, Islanda

Non è esattamente un segreto che gli alloggi islandesi siano piuttosto costosi rispetto al resto d’Europa. Allora perché non prendere due piccioni con una fava, risparmiando qualche euro dormendo in un camper mentre ammiri il cielo notturno incontaminato e indimenticabile di uno dei tre Parchi Nazionali della nazione?

Le possibilità sono infinite; puoi affittare il camper solo per una notte,  organizzare l’intero itinerario di otto giorni intorno alla famosa strada che gira intorno all’Islanda o fare una via di mezzo.

Assicurati solo di fermarti all’interno dei campeggi designati per la tua sicurezza.

Grazie per aver dato un’occhiata alla nostra raccolta di cose da fare in Islanda! Seriamente, non pensiamo che ci sia un paese con una natura più bella sulla Terra.

Se hai qualcosa che ti piacerebbe aggiungere alla “Lista dei Desideri”, sentiti libero di lasciare un commento qui sotto! Buon viaggio.